258 Minutes: un progetto fotografico per parlare dell’attentato al Bataclan di Parigi


258 MINUTES: Non sono altro che i minuti passati dalla prima esplosione allo Stade de France a Parigi la notte del 13 novembre del 2015, fino alla liberazione degli ultimi ostaggi del Bataclan,” così Angelo Ferrillo, conosciuto al pubblico per la sua street photography e per i suoi reportage, parla del suo ultimo, incredibile progetto. “Dal divano, grazie ai media e gli amici che erano a Parigi per il Paris Photo, vivo insieme a tutto il mondo l’evento che verrà poi definito come l’11 settembre del vecchio continente.”


Il progetto di 258 Minutes è stato realizzato in un anno e racconta con immagini in bianco e nero un viaggio nei luoghi degli attentati del 13 novermbre 2015: “Non mi sono mai staccato da quei pensieri e da quegli eventi. Mi sono informato, mi sono documentato, ho parlato con persone, mi sono affidato a società che potessero dare il giusto supporto alla mia ricerca,” scrive il fotografo nella descrizione del suo documento. Il progetto di 258 Minutes è stato lanciato sulla piattaforma di crowdfounding dell’editore Crowbooks. La campagna è cominciata a il 17 novembre 2017 e terminerà il prossimo 22 gennaio. Se volete sostenere la realizzazione di questo progetto, e desiderate una copia del libro di Angelo Ferrillo, cliccate qui.

258 minutes