A Cape Town apre il museo d’arte contemporanea più grande dell’Africa


In Africa, a Città del Capo, è stato inaugurato lo scorso 22 settembre lo Zeitz Museum of Contemporary Art Africa (Zeitz MOCAA)il museo più grande di tutto il continente dedicato all’arte contemporanea africana e alla sua diaspora. Il museo è stato progettato dallo studio londinese Heatherwick, che ha lavorato in Africa per la prima volta. L’edificio che è stato trasformato in museo è stato in passato un silos per il grano – nonché l’edificio più alto del continente – costruito nel 1924 e rimasto in disuso dalla fine degli anni Novanta.

Zeitz MOCAA

Lo Zeitz MOCAA si sviluppa su undici piani ed ospita 100 gallerie, sei centri di ricerca, e un giardino dedicato alla scultura. Una delle opere più famose del museo d’arte contemporanea africano è Iimpundulu Zonke Ziyandilandela di Nicholas Hlobo presentato alla 54esima Biennale di Venezia, nel 2011. Mark Coetzee, direttore e curatore del museo, considera l’opera un simbolo del cambiamento che spera lo  Zeitz MOCAA porterà nella cultura africana, offrendo agli artisti un luogo per esporre, per farsi conoscere ed esprimersi.