“Vota per me”: i manifesti coi volti dei migranti di fianco a quelli di Lega e Fratelli d’Italia


Gianluca Vassallo, fotografo di San Teodoro (Sassari), è l’autore dei manifesti “Vota per me” con protagonisti i migranti che negli ultimi tempi sono comparsi in diverse città italiane, attirando anche le critiche della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Vassallo ha fotografato alcuni migranti aggiungendo, in didascalia, la loro storia, e attaccando di notte i manifesti accanto a quelli dei partiti. I protagonisti sono persone che vivono e lavorano nel nostro Paese da diverso tempo. A volte è Vassallo stesso ad attaccare i manifesti, in altri casi si fa aiutare da persone che sostengono la sua campagna di sensibilizzazione contro il clima d’odio verso gli immigrati sostenuto dai partiti di destra. Nell’immagine di seguito si possono vedere i suoi cartelloni “Vota per me”, a Rimini, di fianco a quelli di Lega e Fratelli d’Italia.

Sulla sua pagina Facebook, Vassallo ha spiegato: “Il progetto “Vota per me” può essere adottato da chiunque (individuo o collettivo autorganizzato) voglia armarsi di colla, scopa e manifesti per invadere la propria città”. Fa anche riferimento alla guerrilla art, stile artistico metropolitano nato negli anni Settanta di cui l’esponente più noto è lo street artist Banksy.

vota per me

#votaperme Un videoracconto di Daniele Arca sull'azione Cagliaritana.

Posted by Gianluca Vassallo on lunes, 19 de febrero de 2018