In Vaticano, party hard con uomini e droga per il segretario di un cardinale


In Vaticano sanno come divertirsi: il segretario del Cardinale Coccopalmerio, il Monsignor Luigi Capozzi, ha recentemente organizzato un festino di classe, con uomini e tanta droga nel suo appartamento – ed è finito nei guai.

Il segretario era giù stato segnalato dai suoi vicini cardinali, in Vaticano, per i rumori notturni e il disturbo che arrecava: dal suo appartamento c’era costantemente “gente che entra, gente che esce”; finché la gendarmeria non si è davvero presentata alla sua porta, e lo ha trovato con le mani in pasta. Capozzi, 50enne, palermitano, era addetto di segreteria di seconda classe presso il Pontificio Consiglio per i testi legislativi. Dopo questo scandalo, sconvolto, poverino, ha avuto problemi di salute per cui è stato ricoverato; poi ha passato un periodo di ritiro in preghiera in un monastero, e adesso si trova sempre a  Roma, al Policlinico Gemelli.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!