Un’ex fonderia si trasforma in un’istallazione artistica dedicata alle opere di Klimt


A Parigi, grazie all’intervento di Culturespaces con il supporto della Regione Île-de-France e del Comitato regionale del turismo, aprirà un centro artistico realizzato negli spazi dell’ex fonderia di ferro Plichon, che si trova tra Bastille e Nation, nell’XI arrondissement. Aperta nel 1835, e ancora in fase di restauro, la fonderia rappresenta un’occasione per Culturespaces di recuperare uno spazio industriale e dedicarlo all’arte. Qui, dal 13 aprile 2018, con una proiezione dedicata alle opere dell’austriaco Gustav Klimt, inaugurerà l’Atelier des Lumières, dove le opere dei più grandi artisti verranno proiettate sulle pareti.

L’Atelier des Lumières si sviluppa su 3.300 metri quadrati di superficie di proiezione: oltre 3mila opere d’arte in movimento verranno proiettate sulle pareti alte dieci metri, ogni giorno, grazie ad Amiex (Art & Music Immersive Experience), utilizzando 120 proiettori laser e 50 altoparlanti Nexo, per un’esperienza che coinvolge totalmente lo spettatore.

Le immagini della trasformazione dell’ex fonderia sono impressionanti: