Un artista denuncia il comportamento vergognoso di alcuni turisti al Memoriale della Shoah


Bisogna riconoscere che il nome del progetto dell’artista Shahak Shapira non è banale: “Yolocaust”, un mix tra YOLO che significa “You Only Live Once” e della parola Olocausto.

Questo artista israeliano che vive in Germania ha creato un sito Internet per denunciare il comportamento vergognoso di alcuni giovani turisti al Mermoriale dell’Olocausto di berlino. L’idea è semplice, rimettere questi scatti nel loro contesto originale per far riflettere un attimo questi giovani sul loro comportamento.

670x303-bonus-yolocaust-shapira-big-smile