Trump scrive una lettera ad una professoressa in pensione, lei la corregge e la rispedisce indietro


Una professoressa di Atlanta riceva una lettera dal presidente Donald Trump, ma si accorge subito degli errori grammaticali compiuti dal presidente così decide di correggere la letterla e rispedirla indietro.

La professoressa, che fino all’anno scorso insegnava inglese in una scuola superiore, ha scritto al presidente chiedendogli di visitare la famiglia di ognuna delle vittime della strage nella scuola di Parkland, avvenuta a febbraio. Arrivata la risposta , la professoressa leggendo la lettera comincia a segnare gli errori prima evidenziandoli e poi correggendoli a penna. La professoressa, in particolare, al presidente contesta ripetutamente l’uso della maiuscola nella parola “Nation”. La Cnn fa sapere di aver chiesto invano commenti alla Casa Bianca, che dovrebbe aver ricevuto il “compito corretto”.