#mondayfunday: la nostra interpretazione di D-Day


Oggi vogliamo ricordare una data importante: lo Sbarco in Normandia. Per farla breve, il 6 giugno del 1944, gli Alleati entrarono in Francia e dissero ad Hitler di smammare. Da quel lontano giorno, D-Day sta per il giorno in cui si inizia un attacco militare.

Ma noi siamo gente pacifica e vogliamo darvi un altro modo di vedere le cose. Noi oggi istituiamo il D-aisy Day: giorno di ritorno alla pace. Spargiamo fiori musicali qui e là.

Tracklist

1. Edwin Starr – War
2. Soko – I Kill Her (Hannes Fischer Remix)
3. Casa del Mirto feat. M.I.A. – Hush
4. Nancy Sinatra – These Boots Are Made for Walkin’
5. The Fugees – Fu-gee-la
6. Courtney Barnett – History Eraser
7. The Rolling Stones – Paint It, Black
8. Submotion Orchestra feat. Andrew Ashong – Needs
9. Blondie – D-Day
10. Clément Bazin – Tgthr
11. Curtis Mayfield – We Got To Have Peace
12. Parkwave – (De)construction
13. Bob Marley – Redemption Song