Sulla passerella con teste mozzate alla sfilata di Gucci


Ieri, durante la seconda giornata della Settimana della moda di Milano, in corso fino al 26 febbraio, Gucci ha presentato la sua collezione per l’autunno inverno 2018/2019.

Il tono della sfilata, disegnata come le altre da Alessandro Michele, nuovo direttore creativo dal gennaio 2015, era molto particolare: la passerella era allestita come una grande sala operatoria, con lettini per pazienti, sedie di plastica da sala d’attesa, pareti e pavimento in stile ospedaliero. In più, alcuni dei modelli hanno sfilato con la riproduzione della propria testa mozzata in mano, mentre altri con piccoli draghi o serpenti. Molti inoltre avevano il viso coperto da maschere, gioielli, passamontagna e veli. Ecco di seguito alcune immagini: