Secondo uno studio, le donne assorbono il DNA degli uomini con cui vanno a letto


Secondo uno studio condotto dall’Università di Seattle e dal Centro di ricerca sul cancro di Fred Hutchinson, le donne conserverebbero parte del DNA maschile successivamente ad un rapporto sessuale. E non una volta ogni tanto: secondo la ricerca, purtroppo, le donne assorbirebbero il DNA di tutti gli uomini con cui vanno a letto.

Lo studio ha evidenziato, inizialmente, una forte presenza di DNA maschile nel cervello femminile. Gli scienziati hanno ipotizzato in un primo momento che si potesse trattare di “residui” di una gravidanza, durante quale la donna aveva portato in grembo un figlio maschio. Ma gli stessi risultati erano visibili anche in donne che non erano mai rimaste incinta. Dunque, l’ipotesi più accreditata, dopo averne scartate altre probabili, è quella del rapporto sessuale. Fortunatamente, pur avendo alte probabilità per gli scienziati di rivelarsi corretta, questa rimane un’ipotesi.