Salma Hayek non approva la creazione di una Barbie Frida Kahlo


Mattel, azienda produttrice di Barbie, ha deciso, per l’8 marzo, di lanciare una linea molto particolare di questa bambola, per onorare le donne forti della storia, della cultura, dello sport, di ieri e di oggi. Nella collezione “Inspiring Women” sono entrate, tra le altre, l’aviatrice Amelia Earhart, la matematica Katherine Johnson, Sara Gama, capitano della squadra femminile della Juventus, e al pittrice Frida Kahlo.

Ha proposito di quest’ultimo personaggio, l’attrice Salma Hayek si è trovata in disaccordo con la scelta di trasformare una donna così fuori dagli schemi e anticonformista, in uno degli emblemi del conformismo femminile. Ecco che cosa ha scritto a riguardo, con un post su Instagram: “Frida Kahlo non ha mai tentato di somigliare a nessun altro. Celebrava la propria unicità. Come hanno potuto trasformarla in una Barbie?”

Salma Hayek è stata protagonista del film Frida nel 2002, in cui ha vestito i panni della rivoluzionaria pittrice – ruolo per cui è stata nominata agli Oscar. L’attrice non è l’unica a contestare la scelta della Mattel. Secondo quanto riporta il New York Times, anche la bisnipote dell’artista, Mara de Anda Romeo, afferma che l’azienda non ha alcun diritto di riprodurre e commercializzare l’immagine di Frida.