Ad Amsterdam, i capolavori del Rijksmuseum sono esposti gratuitamente all’aeroporto


È gratuito e aperto 24 ore al giorno, aperto a chiunque, specie a chi sia in attesa del proprio volo, o sia appena atterrato: l’aeroporto di Schiphol ad Amsterdam, lo scorso 7 settembre, è tornato ad ospitare alcune opere provenienti dal famosissimo Rijksmuseum. Il progetto Rijksmuseum-Schiphol è attivo dal 2002 ed è una delle tante iniziative per rilanciare l’esperienza delle mostre d’arte al grande pubblico, e ha permesso a numerosi viaggiatori di entrare in contatto con le opere del Secolo d’oro dell’arte olandese.

Gli spazi espositivi dell’aeroporto Schiphol sono aperti a tutti, dopo il controllo passaporti. Si trova nell’area ricreativa che affaccia su Holland Boulevard, recentemente ristrutturata, tra il Lounge 2 e il Lounge 3. Lo spazio allestito misura 167 metri quadrati, ed è stato progettato dallo studio di architettura NEXT e da Irma Boom. Al momento sono esposti dieci pezzi della collezione del Rijksmuseum di Amsterdam, tra cui dipinti ad opera di Jan van Goyen, Willem van de Velde Younger e Michiel van Mierevelt. Per l’ultima edizione, l’arte “invade” anche un’altra parte dell’aeroporto: sul nastro trasportatore dell’area recupero bagagli, sono state inserite delle riproduzioni delle opere più famose del grande museo della città.