Il primo ministro norvegese beccato a giocare a Pokemon GO in parlamento


Non è una novità che il primo ministro norvegese, Erna Solberg, sia una fan di Pokémon Go. Durante una visita in Slovacchia, si è presa una pausa dagli appuntamenti ufficiali dedicarsi al videogioco. Ma sembra che proprio non possa proprio resistere al richiamo della caccia ai mostriciattoli, nemmeno quando è al lavoro.

kbahbv2ookjg6hkqhtdnqqei8k8mjfsl65rq7g6neg3w-593x443

Sembra che tra i politici del Paese scandinavi la Pokémon Mania sia una vera e propria epidemia. Non è la prima volta che qualcuno viene beccato a giocare dentro alle stanze del «potere». A fare compagnia alla Sorberg, anche la leader del partito liberale Trine Skei Grande, che si è cimentata nella realtà aumentata durante un meeting alla National Security Bank ad agosto.

Solberg ha giocato mentre stava parlando proprio il leader del partito liberale norvegese, Trine Skei Grande. Solberg ha così commentato la vicenda all’emittente norvegese Tv2: «Credo che Trine abbia apprezzato il fatto che io abbia giocato mentre stava parlando».