In Polonia una mucca fugge dal macello e si nasconde su un’isola deserta


Una mucca ha incornato, facendola saltare, la porta di un camion che la doveva portare al macello ed è fuggita su un isolotto deserto sul lago Nysa, nella Polonia orientale. L’animale non si faceva avvicinare da nessuno, neppure dal padrone e quando una squadra dei vigili del fuoco si è avvicinata a bordo di un’imbarcazione a distanza di 50 metri, la mucca ribelle si è tuffata nell’acqua, raggiungendo a nuoto un’altra isola.

La storia arriva dalla Polonia ed è raccontata dal sito Wiadomòsci. L’animale era stato preparato per essere trasportato dall’allevamento al macello. Quando ha notato il camion che l’avrebbe portata diretta alla morte ha dato in escandescenza: ha divelto una recinzione metallica, ha fratturato una costola al bracciante che lavorava nella fattoria e si è data alla fuga.

L’ardimentoso bovino ha attirato l’attenzione dei media polacchi e un deputato del Parlamento, l’ex cantante Pawel Kukiz, ha lanciato la campagna per salvare la “mucca coraggiosa” dal macello. Kukiz stesso ha detto di essere disposto a pagare il riscatto per la mucca per assicurarle “una vita dignitosa”.

Una corsa non priva di ostacoli: dopo aver sorpassato il recinto con violenza è arrivata – sempre tallonata dai suoi inseguitori – sulle rive di un lago poco lontano e ha deciso di affrontare lo spazio lacustre fino all’arrivo su un insolotto deserto. Pace interrotta dall’arrivo dei vigili del fuoco. Il bovino si è gettato di nuovo nell’acqua melmosa e ha nuotato fino a una penisola vicino.