Nuova tendenza: le unghie fatte di marijuana


Nel variegato, e spesso bizzarro, mondo della nail art ci si è ormai abituati a vedere di tutto spuntare sulle mani, dai mini acquari ai pom pom passando per la pelliccia, ma l’ultimo trend in fatto di manicure sembra avere raggiunto nuovi, inesplorati livelli. Che includono l’utilizzo di un ingrediente decisamente fuori dalla norma per impreziosire le unghie: foglie di marijuana.

Capture d’écran 2016-05-12 à 15.14.15

A sdoganare le “weed nails”, stando a quanto riporta buzzfeed.com, è stata la nail artist Louisiana Pham, proprietaria del salone Orchid Nail Lounge di Santa Clara, in California, che negli ultimi due anni sembra essersi specializzata proprio in questa particolarissima manicure: tutto merito di una cliente che utilizza marijuana per scopi terapeutici, e che le aveva chiesto di realizzare una nail art ad hoc il più possibile realistica per un evento cui avrebbe dovuto partecipare. Da qui l’idea di utilizzare foglie vere, da applicare sulle unghie e “incapsulare” nel gel arricchendo il tutto con disegni oro, verdi e neri per accentuare l’effetto.

Una manicure di questo tipo viene a costare sui 65 dollari, ma dipende dal design e dalla particolarità, potrebbe arrivare a costare fino a 100 dollari! Nella gallery pubblicata da BuzzFeed potete vedere alcune delle “opere d’arte” di Pham. Ma prima di prendere le vostre foglie di marijuana e correre da Pham a farvi realizzare le unghie dei vostri sogni, ricordatevi che la marijuana ancora non è legale in ogni stato. “Anche se è molto raro e ridicolo, è possibile che qualcuno con la marijuana sopra le sue unghie possa essere arrestato per possesso di stupefacenti se non è legale nello stato in cui ci si trova”.

Capture d’écran 2016-05-12 à 15.14.29

Capture d’écran 2016-05-12 à 15.14.42

Capture d’écran 2016-05-12 à 15.14.57

Capture d’écran 2016-05-12 à 15.15.09