L’artista che ha programmato un computer perché progetti le sue opere


Nicole He è un’artista statunitense di origini orientali che ama sperimentare con la tecnologia per creare le sue opere. Qualcuno probabilmente avrà sentito parlare di lei per l’ Unfamiliar Cat Petting Simulator, un programma che simulava le coccole ai gatti altrui per mezzo di un joystick e di una pelliccia finta. Ma a livello di stranezze, Nicole He ha deciso di non fermarsi qui.

Come progetto per la sua tesi di dottorato alla New York University, nel corso di Interactive Telecommunications , la giovane studentessa ha pensato di programmare un computer perché, secondo un algoritmo le indicasse quali opere d’arte svolgere. Il computer stampa per Nicole una sorta di scontrino su cui ci sono le indicazioni.

Ad esempio:

nicole he

Il risultato creato da He:

La sua idea è che, essendo l’arte un’aggregazione praticamente casuale dei vari elementi dell’universo, ci si può tranquillamente affidare all’algoritmo di un computer creato apposta per progettare opere di valore. Il progetto si chiama The Best Art, e sulla pagina dedicata potete vedere tutti gli ordini del computer, e il loro risultato nella realtà.