Netflix cerca nuovi traduttori per i sottotitoli


Il gigante dello streaming sta cercando dei traduttori freelance e per farlo ha lanciato Hermes, un test che valuta le capacità di chi si vuole candidare al lavoro in questione. Per migliorare la qualità dei sottotitoli in tutti i 200 paesi in cui è presente, Netflix ha pensato di assumere della nuova forza lavoro.
Il test su Hermes dura 90 minuti ed è diviso in 5 fasi. Ogni volta è diverso, grazie ad un algoritmo che genera continuamente una serie di domande differenti. Bisogna dimostrare di essere in grado di tradurre dall’inglese alla propria lingua frasi semplici, ma anche espressioni idiomatiche che spesso non trovano una corrispondenza nelle altre lingue. Una volta superate tutte le fasi del test, entro dieci giorni potrete avere una risposta. Ad ogni candidato Hermes assegna un grado di preparazione, in modo poi da assegnare ad ognuno le traduzioni più adatte alla sua conoscenza dell’inglese. La paga per gli italiani? 12 dollari al minuto per filmato, mentre se siete esperti di lingue meno diffuse lo stipendio si alza. Se volete provare, potete andare sul sito ufficiale.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!