Milano: cavalcavia rimpiazzati da “highline” pedonali in stile newyorkese


Nel piano urbano per la mobilità sostenibile (Pums) approvato lo scorso 8 giugno dal consiglio comunale di Milano, si è parlato di abbattere i cavalcavia di Corvetto-Lucania e di Serra-Monteceneri.

Il primo dovrebbe essere totalmente rimosso, in quanto pericoloso, trafficato e inquinante a livelli molto fastidiosi, specie per chi la casa proprio davanti strada sopraelevata, che spesso non può nemmeno aprire la finestra per lo smog e il rumore prodotto dalle vetture che la percorrono; il secondo, il Cavalcavia Serra, verrebbe trasformato in un’area verde ciclopedonale, un po’ come la High Line di Manhattan, New York, che venne creata su una ex ferrovia. Sempre in questa zona, si prevede di posizionare sulla nuova area sopraelevata che si verrebbe a creare anche la corsia preferenziale del filobus 90 e 91, così da lasciare più spazio nella strada sottostante ed agevolare il traffico.

High Line di New York

La proposta di abbattimento del cavalcavia di Corvetto viene da Laura Molteni, consigliera comunale della Lega Nord, ed è stata accolta dalla maggioranza, con soli 3 voti contrari dai membri di Forza Italia. Il percorso stradale del cavalcavia, secondo la Molteni, potrebbe essere deviato su via Varsavia e via Toffetti. Per quanto riguarda il cavalcavia Serra, l’emendamento a favore dell’area verde sopraelevata per biciclette e pedoni viene da Alessandro De Chirico di Forza Italia e, anche in questo caso, è stato accolto dalla maggioranza. I piani sono stati messi per iscritto dal Comune, e ora manca solo la realizzazione. Tra quanto li vedremo messi in atto?

 

 

 

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!