Maturità 2017: quali sono le scuole più larghe di voti e le più severe?


Al via oggi gli esami di maturità in tutta Italia: gli studenti alla fine dell’ultimo anno di scuole superiori cominciano con il classico tema, uguale per tutti i tipi di istituto, che sarà seguito dalla seconda e terza prova, specifiche, invece, per i vari indirizzi. L’ansia è sempre tanta e, come sembra prima di ogni esame, non ci si sente mai pronti abbastanza.

maturità 2017Ma è ormai risaputo che per il punteggio della maturità conta sì la preparazione, ma anche un po’ di culo – e la scuola che si frequenta. Wired ha infatti pubblicato, in occasione degli esami 2017, una serie di mappe e grafici interattivi per individuare le scuole più larghe di voti, e quelle che, si sa, tendono invece ad andarci più coi piedi di piombo.

I dati di questi grafici arrivano dal Ministero dell’Istruzione, e analizzano, mettendoli a confronto, i voti dei vari istituti per quanto riguarda l’anno scolastico 2014/15.

In questa prima tabella, è possibile selezionare il proprio comune e il proprio tipo di scuola (Liceo scientifico, liceo classico, linguistico, artistico…). Compariranno in successione tutti gli istituti di quella zona, e tutti i voti che nell’a.s. 14/15 sono stati assegnati alla prova di maturità, in media e in percentuale.

Nel secondo grafico vi mostriamo un ulteriore fattore comune per la media dei voti di maturità, che è stato notato confrontando i vari dati del ministero, è anche l’area geografica in cui si trova la vostra scuola. Si può notare che Calabria e Puglia siano le più “larghe di manica” coi propri studenti, assegnando numerosi voti molto alti; la Lombardia è tra le aree più severe coi propri maturandi, mentre il Lazio spicca per il maggior numero di studenti che escono col 60.

Se vuoi saperne di più, leggi l’articolo su Wired.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!