Il Louvre ha rifiutato questa scultura perché sarebbe “sessualmente esplicita”


A Parigi, il museo del Louvre ha rifiutato di esporre una scultura perché la ha ritenuta sessualmente esplicita. L’opera in questione è un’installazione di un collettivo olandese, l’Atelier Van Lieshout, e si intitola Domestikator. Alta 13 metri, la scultura rappresenta un atto sessuale in maniera astratta – non abbastanza astratta, a quanto pare.

L’installazione doveva essere esposta a partire dal prossimo 19 ottobre, insieme ad altre come parte di Hors les Murs, una mostra d’arte contemporanea che si svolgerà nel giardino delle Tuileries. La risposta alla critica del Louvre è arrivata dal collettivo olandese, ed è stata la seguente: “È qualcosa che non dovrebbe succedere. Un museo dovrebbe essere un luogo aperto alla comunicazione. […] L’opera in sé non è nemmeno molto esplicita. È una forma molto astratta. Non si vedono genitali, è innocente”