L’ossessione per gli avocado è la causa della siccità in Cile


Da qualche anno è esplosa la “moda” degli avocado. Serviti come guacamole, mangiati nelle ricette più healty oppure serviti nei toast più gustosi. Eppure questa ossessione per questo frutto tropicale sta causando una grave siccità in Cile. Originari del Messico, America Centrale, e delle Indie Occidentali, il vostro compagno di toast cresce grazie a un clima caldo e umido. Quindi, se vivi in un posto con un inverno freddo, e stai mangiando avocado, puoi scommettere che arriva da un posto molto, molto lontano da te.

Qualche giorno fa un giornale britannico ha spiegato i gravi danni che sta causando questa moda del mangiare Avocado: l’entusiasmo britannico per gli avocado importati sta distruggendo la regione cilena chiamata Petorca. In quanto più grande provincia dove vengono prodotti gli avocado, Petorca rifornisce i maggiori supermercati del Regno Unito, inclusi Tesco, Aldi e il Lidl. E per sopperire alla domanda di frutta degli inglesi gli agricoltori cileni stanno addirittura deviando i corsi d’acqua sotterranei verso i loro raccolti, cosa che conduce alla siccità e che costringe gli abitanti dei villaggi a bere l’acqua nelle cisterne dei camion del governo. Gli abitanti della regione hanno inoltre dichiarato che l’acqua che arriva è contaminata, e sono quindi costretti a bollirla o a spendere molti soldi nell’acquisto di bottiglie d’acqua.