Lo scherzo più impegnativo di sempre


Avete presente gli spettacoli di cabaret dove il comico racconta una storia contorta, si destreggia tra personaggi di ogni tipo e trame inaspettate tanto da far sembrare il tutto un manicomio in delirio e alla fine se ne esce con la battuta finale per cui riesci a comprendere la storia, ridi, ma non puoi fare a meno di pensare a quanto ci avesse messo per concludere nel modo migliore?

Ecco, un ragazzino ha messo tutti questi sforzi a tacere con soli due tweet, ma gli ci sono voluti ben sette anni per una battuta. SETTE.

184

26 Aprile 2009 – @MarcusLepage “vado a dormire”

263

12 Aprile 2016 – @MarcusLepage “cazzo, ho dormito troppo”

C’è poco da aggiungere, è un genio, e internet lo ha amato. Successivamente ha scritto un nuovo tweet: “che giornata lunga! Torno a dormire”. Che dire, ci rivediamo nel 2023!

434

343

N.B.: segue una sola persona – Donald Trump (così sorpresi?)