L’appartamento segreto Art Deco nascosto all’interno del Radio City Music Hall


Radio City Music Hall è uno dei monumenti più famosi di New York; un bellissimo, scintillante capolavoro del design Art Deco, casa delle Rockettes famose in tutto il mondo e dei concerti tutto esaurito tutto l’anno. E ‘anche, tuttavia, sede di uno dei luoghi segreti di tutta Manhattan, perché nascosto sopra il palco, non aperto al pubblico, c’è un appartamento in stile Art Deco perfettamente conservato e sontuoso

Il ruolo di Radio City Music Hall nella cultura popolare americana, è conosciuto colloquialmente come “il luogo dello spettacolo della nazione”. È stato inaugurato nel 1932 principalmente come un palazzo del cinema ornato. L’architetto Edward Durrell Stone e il designer Donald Deskey non hanno badato a spese per creare uno dei luoghi di intrattenimento più lussuosi ed eleganti che si possano immaginare.
Dalle iconiche insegne al neon che dominano l’angolo della West 50th Street e dell’Avenue of the Americas, ai murales mozzafiato che decorano le hall, alle scale dorate e ampie, gran parte del fascino di Radio City è nel trasportare magicamente il pubblico al pubblico nel 1930.

La leggenda di Radio City dice che per premiare Roxy Rothafel (uno dei personaggi più influenti della scena newyorkese del tempo) per la sua creazione, Edward Durrell Stone e Donald Deskey ne hanno fatto un appartamento privato, nascosto nella profondità della leggendaria sala da concerto.

Oggi, l’appartamento di Roxy è off limits per il pubblico in generale che partecipa a uno spettacolo, ma viene usato occasionalmente per intrattenere ospiti prestigiosi e per aprire feste notturne e simili. Camminare negli eleganti confini dell’appartamento è come tornare indietro nel tempo, all’altezza dell’alta società di Manhattan poco prima della seconda guerra mondiale.

La prima cosa che si nota è l’altezza del soffitto; a venti piedi di altezza, dovrebbe catturare l’attenzione, interamente ricoperto di luccicante oro.