Lapo Elkann arrestato a New York per aver simulato un sequestro


Lapo Elkann è stato fermato e poi rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato il suo sequestro allo scopo di ottenere dalla famiglia 10mila dollari dopo aver speso tutto il contante insieme a un escort con cui avrebbe fatto due giorni di bagordi a Manhattan, consumando alcol e droga.

New York Daily News, Daily Beast e Hollywood reporter sostengono di aver avuto le informazioni relative al caso dalla polizia. Stando alla loro ricostruzione, Lapo sarebbe arrivato a New York giovedì per la festa del Ringraziamento e avrebbe contattato una escort (transgender, secondo il New York Daily News) con la quale avrebbe trascorso due giorni di eccessi tra alcol e droga (marijuana e cocaina).

Di qui, secondo le fonti di polizia citate dai media, l’idea di simulare il sequestro e chiamare la famiglia sostenendo che era tenuto in ostaggio e chiedendo appunto 10mila euro per essere rilasciato. Un rappresentante della famiglia si sarebbe quindi rivolto alla polizia, che avrebbe organizzato la finta consegna del denaro bloccando la coppia.