La scandalosa vignetta di Charlie Hebdo sul terremoto in Italia


«Terremoto all’italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne». È questo il testo che accompagna la vignetta pubblicata dal settimanale satirico francese, Charlie Hebdo, nel suo ultimo numero. Sono ritratti feriti e vittime del sisma sporche di sangue. L’ultima, («lasagne»), presenta diverse persone sepolte da strati di pasta. Il disegno porta la firma del vignettista Felix.

La vignetta sul terremoto è pubblicata nell’ultima pagina del numero in edicola, che ha in copertina una vignetta sul ‘burkini’. Nella stessa ultima pagina, il tema della sciagura in Italia viene affrontato in un colonnino con una serie di battute: “Circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa se il sisma abbia gridato ‘Allah akbar’ prima di tremare”.

Su Twitter molti giudicano la vignetta «sconvolgente», «indecente», altri chiedono rispetto per le vittime. C’è chi pubblica l’immagine a fianco della scritta «Io non sono Charlie». Chi commenta: «Hebdo oggi ha toppato alla grande», e «Cosa ci sia da ridere su questa vignetta poi ce lo spiegate». Ma anche chi difende Charlie Hebdo: «Siamo tutti Charlie finché Charlie non sfotte noi» e chi commenta: «se non tocca alla pancia non è satira. È solo un disegno insignificante».

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!