La biblioteca degli alberi sorgerà a Milano vicino al Bosco verticale


La biblioteca degli alberi di Porta Nuova sarà il terzo parco più grande del centro di Milano e verrà inaugurato in ottobre, per dare il tempo alle piante di crescere. Sarà un’area con oltre 90mila piante, circa 45mila bulbi e 9,5 ettari di superficie complessiva. Situato a pochi passi dal Bosco verticale, la biblioteca degli alberi è un parco in cui ci saranno un raccordo urbano, un campus culturale e un giardino botanico.

I sentieri suddivideranno il parco in tre zone principali: la più ampia, fra Melchiorre Gioia, Via Pirelli e Via de Castillia; la seconda sull’area di copertura del parcheggio sotterraneo di Piazza Luigi Einaudi; la terza lungo la fascia rettilinea che costeggia Viale della Liberazione fino a Piazza San Gioachimo e il suo sagrato. Il progetto è nato dallo studio olandese Inside Outside|Petra Blaisse di Amsterdam in collaborazione con lo Studio Giorgetta di Milano. La loro idea è quella di riprodurre in chiave moderna l’idea del “giardino romantico”, con vegetazione variegata e ricca, e numerosi spazi adibiti a funzioni diverse.