La prima bandiera LGBT lanciata nello spazio


Nello spazio sventola la prima bandiera LGBT. A realizzare l’impresa l’organizzazione no profit americana Planting Peace che ha utilizzato un pallone aerostatico con agganciata una GoPro.

Il vessillo ha raggiunto la stratosfera a 34 chilometri dalla superficie terrestre. Il simbolo dell’orgoglio omosessuale ha sorvolato la zona di Miliwaukee per tre ore. L’impresa è stata compiuta lo scorso 17 agosto ma le immagini, immortalate con una GoPro, sono state diffuse solo recentemente.

Se vi state chiedendo perché è semplice: dimostrare supporto e vicinanza alla lotta per i diritti lgbt. “Così facendo abbiamo dichiarato lo spazio un posto gay-friendly. Il nostro intento era supportare la lotta per i diritti umani fondamentali della nostra famiglia LGBT, diffondendo il messaggio universale che tutte le persone meritano di vivere e amare liberamente senza paura e discriminazione”.

“Sarebbe bellissimo se i ragazzi LGBTQ in difficoltà vedessero questo, alzassero lo sguardo verso le stelle e ricordassero che l’universo brilla luminoso per loro e non sono soli”, ha chiosato Aaron Jackson di Planting Peace.