La fotografa agorafobica che viaggia grazie a Google Street View: ecco le sue cartoline dal mondo


Forse molti di voi conosceranno l’account Instagram streetview.portraits – Agoraphobic Travel. Nella descrizione della pagina, si legge “Agoraphobia & anxiety limit my ability to travel, so I’ve found another way to see the world – #GoogleStreetView. Welcome to #AgoraphobicTraveller“.

Dietro all’account si “nasconde” Jacqui Kenny, una donna di origini neozelandesi, che vive a Londra, e che è riuscita a vedere e fotografare il mondo usando solo la funzione Street View di Google, cercando di impostare le vedute in maniere sempre più curate. Kenny ha 43 anni, soffre di agorafobia e, più di un anno fa, ha liquidato la società di cui era socia, e ha cominciato a passare il tempo a spostarsi nel mondo, senza mai spostarsi per davvero dal suo appartamento.

“Non sapevo dove sbattere la testa. Street View mi ha aperto un nuovo mondo. Mi ha fatto sentire meno sola. Una volta che trovo un posto che mi piace ci sto a lungo. Giro finché non trovo lo scatto perfetto.” A colpo d’occhio i suoi screenshot sembrano delle normali fotografie.

Ecco alcune delle sue “cartoline” dal mondo.