Infestavano il vicinato con la puzza di fritto. Condannati per essere “molesti a livello olfattivo”


Se vi piace friggere tutto quello che mangiate, oltre a preoccuparvi per la vostra salute, dovreste iniziare a pensare al fastidio che create ai vostri vicini: una lite tra condomini riguardo gli odori di frittura è arrivata persino in Cassazione.
Secondo i vicini, gli imputati generavano odori insopportabili che provenivano dalla cucina. Gli inquilini si sono difesi dicendo che i condomini stavano utilizzando questo pretesto per cacciarli dal palazzo. Ma la Cassazione ha dato ragione a chi li accusava: infatti secondo l’articolo 674 del Codice penale, è prevista una contravvenzione “anche nel caso di molestie olfattive a prescindere dal soggetto emittente con la specificazione che quando non esiste una predeterminazione normativa dei limiti delle emissioni, si deve avere riguardo, al criterio della normale tollerabilità”.  E così gli incriminati dovranno pagare una multa per essere stati “olfattivamente molesti”.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!