Google lancia gli auricolari che traducono simultaneamente 40 lingue


Lo scorso 4 ottobre ad un evento a San Francisco, Google ha lanciato un nuovo accessorio molto interessante: i Google Pixel Buds. Questi auricolari si connettono via wireless con gli ultimi modelli di smartphone di Google e con Google Assistant: tramite il software dovrebbero riuscire a tradurre in tempo reale ben 40 lingue, e dovrebbero aiutare chi le usa ad elaborare una risposta, il tutto a ritmo di una conversazione.

Durante la presentazione si è svolta una dimostrazione live del funzionamento delle Google Pixel Buds, che hanno tradotto una conversazione dallo svedese all’inglese con successo – anche se non è chiaro quanto potrebbero funzionare bene nel mondo reale, in una reale situazione con rumori di sottofondo, pronunce strane, accenti diversi. Tramite il software a cui gli auricolari sono connessi, prima l’audio viene trasformato in testo, poi il testo tradotto in un’altra lingua, e infine il messaggio tradotto viene trasmesso via audio alla persona. I Pixel Buds sono già disponibili all’acquisto, ma per il momento non ancora in Italia.