A Genova, una mostra d’arte per celebrare Fabrizio De André


A 19 anni dalla morte di Fabrizio De André (11 gennaio 1999) è stata inaugurata a Genova la mostra è stata inaugurata “Faber e il colore: la poetica della diversità”, che si potrà visitare fino alla fine di questo mese al museo di Via del Campo 29 Rosso. I quadri sono firmati dalla pittrice Barbara Calcagno. “Nel corso delle mia vita, fatta anche di scelte diverse, ho iniziato a usare il colore per dare forma alle mie opere”, racconta la Calcagno, “Vivo all’estero da molti anni, ma sono sempre rimasta legata agli eroi di casa mia, che mi hanno fatto sentire meno sola. Il filo che mi lega a Fabrizio è nella fierezza e consapevolezza dei suoi personaggi, al loro essere sempre liberi, sempre seguendo i loro principi”.

Canzoni come “Bocca di Rosa,” “Il pescatore,” e “La guerra di Piero” prendono forma nei quadri della pittrice, in cui un’attenzione particolare è posta sull’uso del colore. Lo stesso museo genovese si sta preparando anche a celebrare la nascita del cantautore (18 febbraio) con una nuova mostra e una serie di eventi. Laura Monferdini, referente del museo, ha detto: “Ci saranno molti amici di Faber per festeggiarlo, stiamo allestendo una mostra e sicuramente ci saranno vari eventi collaterali, un vero tributo a De André”.