Flirtare col rischio: la roulette sessuale, il fenomeno inquietante di Barcellona


Popolare negli Stati Uniti durante gli anni ‘90, pare che il fenomeno stia tornando in voga nella città spagnola di Barcellona.

Roulette sessuale. Il nome rimanda inevitabilmente al concetto di roulette russa, la differenza è che non si tratta di un proiettile in rivoltella, ma di partecipare a gruppi di orge senza protezione, presente un portatore di HIV. Non si tratta nemmeno di porre fiducia nel destino, dal momento che contrarre il virus non è la principale paura dei partecipanti, ma si riassume più in farsi beffa di una questione seria, flirtando col rischio. Queste “roulette sessuali” avrebbero anche portato non solo ad un aumento delle infezioni dovute all’epatite C, ma anche alla ricomparsa della sifilide, della clamidia e della gonorrea.

ken park

Sul sito spagnolo Cadena ser, un testimone di 22 anni ci ha illuminati con la sua saggezza: “preferisco rischiare di prendermi l’aids piuttosto che portare il preservativo per tutta la vita”, precisando che tanto ormai per curarsi è possibile trovare le magiche compresse blu al mercato nero. Facile no? [N.B.= le compresse blu sarebbero il Truvada, un farmaco antivirale per il trattamento di adulti con infezione da virus dell’immunodeficienza umana di tipo 1 (HIV-1) che provoca la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS). Non autorizzato in Spagna.]

Un fenomeno macabro, che riporta a galla l’ignoranza che ancora aleggia intorno al problema HIV e AIDS. In Italia solo nel 2012 si stimava che le persone sieropositive fossero tra le 143.000 e le 165.000 di cui 22.000 in AIDS. Dal 2010 al 2014 sono state segnalate, entro giugno 2015 rispettivamente 4.027, 3.887, 4.146, 3.811 e 3.695 nuove diagnosi di infezione da HIV.

La forza dell’HIV/AIDS risiede nell’ignoranza delle sue vittime. Conoscere la malattia è l’unica, vera protezione contro di essa, e non va presa alla leggera, come nel caso di questi gruppi, in cui la componente educativa a riguardo è venuta probabilmente a mancare.