Facebook Messenger introduce la crittografia End to End come Whatsapp


Facebook ha da poco annunciato di aver completato il processo di distribuzione di una nuova funzionalità legata alla sicurezza di Messenger; parliamo dell’introduzione della crittografia End to End all’interno delle chat. La funzionalità è stata attivata in remoto ed è ora disponibile sui client Android e iOS dedicati a Messenger, tuttavia il suo utilizzo non è così immediato e completo, a differenza di quanto accaduto su WhatsApp.

La crittografia end-to-end permette, infatti, una riservatezza totale. Solamente i partecipanti alla chat potranno leggere i messaggi. Gli altri utenti e nemmeno Facebook potranno avere accesso e leggere i messaggi scambiati. Inoltre, l’opzione “secret conversations” permette anche di impostare un timer per l’autodistruzione dei messaggi. In questo modo le conversazioni non potranno in alcun modo essere intercettate. Utilizzando questa modalità di conversazione protetta, gli utenti, però, non potranno utilizzare alcune funzionalità di Messenger come l’invio di GIF e dei video. Rimane, comunque, la possibilità di condividere immagini ed adesivi.

Infatti, per poter usufruire di questo ulteriore livello di protezione, sarà necessario attivarlo manualmente configurando una chat segreta con il contatto desiderato, il quale dovrà utilizzare la versione più recente dell’app di Messenger. In questo modo sarà possibile accedere a quella chat, protetta da crittografia End to End, solo attraverso il dispositivo utilizzato per l’attivazione.