Il Fabric di Londra ha chiuso, definitivamente


Dopo oltre sette ore di udienza, è giunta la notizia che gli appassionati di musica e vita notturna temevano da qualche settimana: il Fabric, uno dei locali più noti di Londra, chiuderà definitivamente.

Il mese scorso era scattato il ritiro temporaneo della licenza, a seguito di due casi di morte per sospetta overdose, entrambi riferiti a due ragazzi diciottenni, nel giro di una manciata di settimane.

fabric-londra-4-799717

A quanto pare, l’ottimo feeling con le forze dell’ordine non è bastato, come non è stata sufficiente la petizione lanciata sul web né gli appelli al sindaco di Londra Sadiq Khan da parte di molti dj affezionati al club, tra cui Sasha, Jamie Jones e Eats Everything. Numerosi i dj e gli addetti ai lavori che già nella notte hanno esternato la propria vicinanza al club e il rammarico per la chiusura, su Twitter, su Facebook e su tutti i social e il web.

Anche il Sindaco di Londra, Sadiq Khan, nei giorni scorsi si era speso a protezione di realtà come il Fabric, dicendosi “determinato” a fare di più per proteggere “i club iconici” di Londra, ma le competenze in materia di licenze non rientrano tra quelle delegate al sindaco.