DotPigeon, l’account Instagram che mescola pizza, sushi, Gesù e Donald Trump


Forse molti di voi conosceranno l’account Instagram _dotpigeon, una pagina colorata e divertente, gestita da Stefano Fraone, un art director di Milano, che pubblica una serie di artwork originali e attuali. Nel mondo di _dotpigeon, diversi elementi della cultura pop, del cinema, della politica, si uniscono tra loro, a volte in mix assurdi, a volte in accoppiamenti così naturali che ci domandiamo perché mai una cosa simile non esista davvero nella realtà.

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Ciao, Stefano. Raccontaci qualcosa di te. Perché hai scelto il nickname _dotpigeon? Nutri una passione particolare per i piccioni di Piazza Duomo?
Sono Stefano, ho 29 anni e da 7 anni faccio l’art director in un’agenzia pubblicitaria a Milano. Sembrerà strano ma effettivamente ho una passione smodata per i piccioni (vedi foto del tatuaggio ;) ), li ho sempre trovati animali interessanti, urbani e capaci di integrarsi in qualsiasi tipo di ambiente senza troppi sbattimenti. Credo che sintetizzino abbastanza il mio modo d’essere. Da qui il nome dell’account. Volevo qualcosa di corto, facile da pronunciare e che avesse un piccione di mezzo.

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Sul tuo profilo Instagram, ti definisci “between minimal and baroque”: dicci qualcosa in più di questa definizione.
Credo di essere abbastanza dinamico e poco legato alle convenzioni. Generalmente non mi piace sottostare troppo a lungo a un qualcosa di definito. Quando ho aperto _dotpigeon avevo in mente un progetto di glitch art, visivamente molto ricco, che ho portato avanti per un mese a un ritmo abbastanza folle di un post al giorno.
Poi ho pensato che creare meno immagini ma che avessero un’ idea alla base facesse più per me (anche perché è quello che faccio nel quotidiano con il mio lavoro). Da qui la virata ad un approccio più minimale (anche se a tutti gli effetti credo che nel minimalismo possa esserci un che di barocco e di “cesellamento”). L’ovetto Kinder che sostituisce l’uovo di Fabergé è una buona sintesi di ciò che per me è un minimalismo barocco.

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Hai un filo rosso, in mente, che lega i tuoi artwork? Come scegli i soggetti da mescolare?
Le immagini che produco penso si possano dividere in tre categorie: quelle che fanno pensare, quelle che fanno divertire e le occasioni:

Quelle che fanno pensare sono sintesi di pensieri (più o meno condivisibili):

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Quelle che fanno divertire sono invece dei matching di oggetti/mondi che di solito non stanno insieme:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Le occasioni sono invece dei post “di mantenimento”, che alimentano la pagina trattando argomenti più leggeri (lunedì, venerdì, arrivata l’estate e via dicendo) che faccio nella maniera più semplice e condivisibile possibile.
Il fil rouge che mantengo e che spingo è la frattura visiva, cerco di creare immagini dirompenti.

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Quante ore al giorno passi su Instagram?
Su Instagram chiaramente passo una marea di tempo, sia per monitorare la pagina, sia per cercare nuovi trend, scoprire nuovi artisti e fare PR. Lo considero più o meno un secondo lavoro e la mia ragazza mi odia. :)

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Tre artisti che hanno il tuo stesso stile, ma ancora più bravi di te? ;)
Ci sono artisti che stimo molto che parlano più o meno la mia stessa lingua e che di sicuro conoscete già: Tony FuturaDan Cretu, e Francesco Vullo (che ho il piacere di conoscere personalmente). 

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data:

Il tuo artwork preferito, da te realizzato? 
Sicuramente la preferenza a livello di artwork va di diritto alla pizza nigiri che a livello di efficacia ha nettamente distaccato gli altri (è stata ripresa da 9Gag e parecchie altre pagine su Instagram).

Un post condiviso da Dot Pigeon (@_dotpigeon) in data: