Una donna distrugge un’opera d’arte da 200mila dollari mettendosi in posa per un selfie


‘Hypercaine’, un’istallazione degli artisti di Hong Kong Simon Birch, Gabriel Chan, Jacob Blitzer, e Gloria Yu, non ha avuto lunga vita, a causa di una donna che tentava d farsi un selfie. L’opera consiste in una serie di sculture dalla forma a corona, posizionate su piedistalli, uno vicino all’altro: se ne cade uno, quindi, cadono tutti, ad effetto domino. Ed è proprio quello che è successo, come potete vedere dal video.

La donna cercava di farsi una foto ma ha perso l’equilibrio. L’incidente è avvenuto alla 14th Factory di Los Angeles, che ospita l’esibizione temporanea. Alcune delle sculture sui piedistalli sono fatte di legno, nylon e metallo, mentre altre erano composte di marmo, oro e argento. Gloria Yu ha detto che tre sculture sono state totalmente danneggiate, mentre diverse altre sono in parte rovinate. Il danno è stimato intorno ai 200mila dollari. Speriamo almeno ne sia valsa la pena, per la donna.