Decine di antichi villaggi scoperti nella foresta pluviale amazzonica


Martedì, gli archeologi hanno annunciato la scoperta di 81 villaggi precedentemente sconosciuti e sperduti in una piccola parte della regione amazzonica, che coprono in totale oltre 2,1 milioni di miglia quadrate di terreno tropicale in otto paesi, tra cui Brasile, Perù ed Ecuador.

Oltre ai villaggi, sono state scoperte anche strade e fattorie. Gli studiosi hanno detto che ci sono prove di centinaia di altri villaggi che devono ancora essere scoperti in Amazzonia. Gli scienziati dicono che una parte della foresta pluviale amazzonica del sud ospitava una volta da 500.000 a 1 milione di persone prima che gli europei arrivassero alla fine del 1400 e all’inizio del 1500, ciò significa che molta più gente probabilmente vivrà in Amazzonia di quanto si pensasse in precedenza. Gli autori dello studio scrivono che questa nuova ricerca “discrimina definitivamente le prime stime basse di 1,5-2 milioni di abitanti per l’intero bacino”.

La scoperta colma una profonda lacuna nella storia dell’Amazzonia e fornisce ulteriori prove del fatto che la foresta pluviale – una volta considerata non toccata dall’agricoltura umana o dall’occupazione – è stata infatti pesantemente influenzata da coloro che vivevano in essa.

Esiste un malinteso comune sul fatto che l’Amazzonia sia un paesaggio incontaminato, sede di comunità disperse e nomadi“, ha detto l’autore principale dello studio Jonas Gregorio de Souza, archeologo dell’Università di Exeter. “Questo non è il caso: abbiamo scoperto che alcune popolazioni lontane dai principali fiumi sono molto più grandi di quanto si pensasse in precedenza, e queste persone hanno avuto un impatto sull’ambiente che possiamo ancora oggi trovare”.

De Souza ha dichiarato al New Scientist che “la maggior parte dell’Amazzonia è ancora inesplorata archeologicamente”. Prima usando immagini satellitari, poi sondaggi di persona, gli scienziati hanno trovato resti di villaggi e misteriosi lavori in terra noti come geoglifi – fossati artificiali con strane forme quadrate, circolari o esagonali, il cui scopo rimane sconosciuto. Dopo essere stati nascosti per secoli, queste strane forme sono state rese visibili a causa della deforestazione negli ultimi anni.