Dalla Cina arriva la macchina fotografica che rende più belli


Si sa che le donne asiatiche, e cinesi in particolare, amano molto la pelle pallida, tanto da utilizzare creme fatte apposta per schiarire o un parasole durante una bella giornata per evitare anche la minima abbronzatura. Le più estreme si sottopongono addirittura ad interventi di chirurgia plastica per apparire più occidentali. Si prevede che tutti questi prodotti per impallidire non faranno che aumentare di quantità e di prezzo, vista la crescita della popolazione asiatica. Ma ora non sono solo più creme e bisturi a garantire un aspetto più candido: è stata inventata infatti una macchina fotografica che fa apparire la pelle più chiara e corregge le imperfezioni senza bisogno di editing.

featured-image

Si chiama Zipai Shenqi, che vuol dire qualcosa come “l’arma magica per selfie perfetti”, ed è diventata la macchina fotografica più venduta in tutta la Cina. Inizialmente costava sui 245 dollari ma in meno di un anno è arrivata a costare 800, ed ora l’ultima versione costa più di 1000 dollari. Ha persino un’opzione che permette di decidere quanto più bianca rendere la propria pelle. Le Zipai Shenqi sono vendute solo in Cina, ma si possono trovare anche su internet. Visto l’amore occidentale per l’abbronzatura, non ci sorprenderebbe se entro l’anno ne comparisse una con l’effetto opposto, tipo lampada digitale anche in pieno inverno.

1