Ascolta l’audio di un’orca assassina che imita il linguaggio umano per la prima volta


Le orche sono molto più sofisticate di quanto credessimo: in questi giorni è stato registrato un audio in cui in un’orca assassina di nome Wikie ha imitato le parole dei suoi addestratori – a modo proprio, ma comunque il risultato ha sorpreso enormemente i ricercatori. Le parole che l’orca di 14 anni, cresciuta in cattività, ha cercato di imitare, nel parco francese Marinelands di Antibes, sono i semplici “hello,”bye bye” e i numeri da uno a tre. Alcuni sembrano dei rumori a caso, ma altri tentativi sono abbastanza impressionanti.

“Nei mammiferi è molto raro,” ha detto Joseph Call, a capo del team di ricerca dell’Università di St Andrews, che ha da poco pubblicato i risultati in materia sulla rivista ‘Proceedings of the Royal Society B.’ “Questa caratteristica ovviamente è proprietà degli umani ed è interessante notare come i mammiferi che possono fare altrettanto sono quelli marini. L’orca che abbiamo studiato in cattività era in grado di imparare le vocalizzazioni sia di altre orche che degli umani, semplicemente imitandole. Ciò suggerisce anche una spiegazione plausibile per come le orche in natura apprendano le vocalizzazioni e sviluppino i loro dialetti.”