Arriva Triton, branchie artificiali per respirare sott’acqua come pesci


L’inventore Jeabyun Yeon della Corea del Sud ha appena fatto diventare i nostri sogni realtà, creando un vero e proprio respiratore subacqueo grazie al quale si potrà nuotare in mezzo all’oceano senza bisogno di bombole o di tornare a galla per 45 minuti consecutivi. È stato pensato per gli appassionati di snorkeling o immersione, ma anche per bagnini o pattuglie di salvataggio.

triton

Un gadget del genere è stato visto e rivisto in film come molti dei famosi 007, ma non ne era mai stata creata una versione funzionante fin’ora. Triton, così si chiamano queste branchie artificiali, funziona grazie a un meccanismo che estrae l’ossigeno dall’acqua e lo immagazzina al suo interno, e che viene attivato dal sommozzatore a morsi. Il progetto è finanziato grazie al sito IndieGoGo, su cui i respiratori sono stati messi in prevendita a soli 299 dollari. Grazie a questo prezzo relativamente basso, sono stati raccolti più di 50.000 dollari con cui la compagnia coreana continuerà le sue ricerche. Triton sarà in vendita online da dicembre di quest’anno.