Apre il primo supermercato al mondo 100% senza plastica


Ha aperto ad Amsterdam, all’interno del supermercato biologico Ekoplaza, il primo reparto al mondo completamente «plastic-free» con 680 prodotti in offerta. L’esperimento è destinato a coinvolgere presto anche gli altri 74 market della catena olandese. Carne, riso, salse, latticini, frutta e verdura sono confezionati in imballaggi biodegradabili, in vetro, metallo o carta.

L’amministratore delegato di Ekoplaza Erik Does ha affermato: “Sappiamo che i nostri clienti sono stanchi di prodotti carichi di strati di plastica. Le corsie prive di plastica sono un modo davvero innovativo di testare i biomateriali compostabili che offrono un’alternativa più rispettosa dell’ambiente agli imballaggi in plastica” commenta l’amministratore delegato di Ekoplaza Erik Does.

Tutto bello e tutto eco? Forse, perché i dubbi sull’iniziativa ci sono. La plastica, infatti, per quanto inquinante ha un costo di produzione inferiore a molte delle alternative proposte e, dunque, sugli scaffali il rischio è di trovare gli stessi prodotti a prezzi maggiorati se non viene utilizzata la plastica. E il rischio, dunque, è che i consumatori preferiscano il risparmio all’ecologia. Insomma, per una spesa ecosostenibile l’iniziativa di Ekoplaza è ottima, ma perché prenda piede definitivamente si dovrà, finalmente, rendere le alternative plastic-free più economiche.