Aerei senza bimbi che piangono: una compagnia giapponese vuole realizzare il sogno di migliaia di viaggiatori


La All Nippon Airways (ANA), la più grande compagnia aerea giapponese, sta cercando di mettere in pratica un piano per evitare voli con bimbi piccoli che gridano e piangono.

L’obiettivo non è quello di far contenti i passeggeri senza pargolo al seguito che vorrebbero rilassarsi; ma di non mettere in imbarazzo i genitori con figli, a cui dà fastidio disturbare le altre persone a bordo dell’aereo.

Il piano della All Nippon Airways non consiste in aerei destinati ai soli adulti, ma a voli in cui il personale darà aiuto e consigli ai genitori per far stare il più tranquilli possibili i loro piccoli.

La compagnia progetta di registrare i segni vitali dei bambini che salgono a bordo, sulla base dei quali dare consigli ai genitori per farli stare il più silenziosi possibili. Inoltre, gli aerei saranno riforniti di caramelle, ciucci, e altri oggetti per bambini, insieme a del personale specializzato, per evitare che i genitori non debbano sentirsi in colpa nei confronti degli altri passeggeri.