5 motivi per cui i creativi sono degli incompresi


Le persone creative spesso combinano casini, a volte si drogano, sono un po’ squinternati e vestono in modo strambo. O almeno è così che piace pensare agli altri. Le persone creative sono per definizione diverse. Ovviamente tutti siamo fatti diversamente, anche se la maggior parte della gente segue le tendenze e cerca di somigliare a ciò che vede intorno a sé. Ma gli individui creativi non possono fondersi con la massa, non sono pazzi, sono semplicemente incompresi. Sì, ok, alcuni sono proprio matti da legare, ma sono pochi.

creativi

1 – I creativi guardano il mondo con occhi diversi

Lo scopo dei creativi attraverso i loro lavori è quello di riuscire a trasmettere le loro emozioni, il loro modo di capire e vedere il mondo. Per loro, il nostro ambiente possiede più interpretazioni possibili, più complessità di quante noi ne vediamo. I creativi pensano all’impossibile perché sanno che non puoi essere sicuro di niente. Vedono il mondo con un’infinità di possibilità e vogliono lasciare un segno, vogliono incrementare la bellezza artistica già esistente. Il fatto di vedere il mondo diversamente dalla maggior parte di noi li spinge ad affermarsi di più, parte della gente non ama chi è diverso, anzi, ne sono spaventati. Queste persone non sono grandi fan del progresso e del cambiamento, essendo riluttanti nei confronti di quello che non capiscono, preferiscono ciò che già conoscono.