Scoperto un nuovo tipo di blu: Bluetiful



Brillantissima e accesissima, resistente all’acqua e alle temperature alte. accesa, E’ la nuova tonalità di blu scoperta accidentalmente dall’equipe del professore Mas Subramanian dell’Oregon State University mentre analizzava le proprietà degli ossidi di manganese, un metallo di aspetto simile al ferro.

Il nome ufficiale è Blu YInMn (anche se un concorso lo ha rinominato Bluetiful) e prende il nome dagli elementi che lo compongono: ossido di manganese nero mescolato ad altre sostanze chimiche – ossido di ittrio bianco e ossido di indio-stagno giallo – e riscaldato a temperature che raggiungono i duemila gradi Fahrenheit.

Lo studio è stato pubblicato dall’American Chemical Society, il processo per la creazione del Bluetiful consiste nell’assorbimento delle onde rosse e verdi dello spettro elettromagnetico, in questo modo la struttura cristallina riflette il blu.