In questo ristorante puoi lavorare 50 minuti in cambio di un pasto gratis



Il Mirai Shokudo di Tokyo, in Giappone, accetta cinquanta minuti di lavoro come forma di pagamento per coloro che non hanno il denaro necessario per poter acquistare un pasto. L’idea è venuta alla donna che gestiste da sola il locale, Sekai Kobayashi, 33 anni. Da quando il ristorante di Tokyo ha aperto, due anni fa, hanno lavorato per lei quasi 500 persone, molte dei quali studenti. I clienti meno abbienti ricevono un pasto caldo decente aiutando la proprietaria a cucinare, lavare le stoviglie, sistemare i tavoli e il locale. “Ho pensato a questo sistema perché voglio aiutare le persone che hanno fame, e che altrimenti non potrebbero permettersi di mangiare in un locale perché non hanno denaro,” ha detto Sekai ad Asia Online.

Sekai Kobayashi è l’unica lavoratrice “fissa” del Mirai Shokudo, e ha deciso inoltre di condividere il business plan e il fatturato del ristorante con i suoi clienti, così da ricevere consigli, aiuti, spunti per continuare a migliorare la sua attività. Il locale conta 12 coperti e un piccolo bancone. C’è anche la possibilità, ovviamente, di mangiare al ristorante come cliente pagante: il prezzo medio di un pranzo sono 900 yen (circa 6,70 euro).

A post shared by Akihiro Miyajima (@aroo28) on

ただめしを食べさせる未来食堂行って来ました。 #miraishokudo

A post shared by toppinoko (@toppinoko) on

https://www.instagram.com/p/-A9IKuHDpE/?utm_source=ig_embed&utm_campaign=embed_legacy