Il mondo immaginario, surreale ed indecifrabile di Codex Seraphinianus


Lo iniziò a scrivere e illustrare 40 anni fa Luigi Serafini. Raccontava, in una lingua sconosciuta, di un mondo mai esistito. Il Codex Seraphinianus, è noto come “il libro più strano del mondo” per l’estrema eccentricità del suo contenuto, un libro di arte unico.

Scritto in una lingua che non esiste e raccontato come fosse l’enciclopedia di un altro pianeta, quarant’anni dopo, grazie ai giovani, quel codice di 360 pagine gode di uno straordinario nuovo successo tanto che in Cina va letteralmente “a ruba”: non solo è introvabile, ma hanno perfino realizzato il fake, la falsa copia di un volume per sua natura incopiabile.

Codex-Seraphinianus-01

Codex-Seraphinianus-02

Codex-Seraphinianus-03

Codex-Seraphinianus-04

Codex-Seraphinianus-05

Codex-Seraphinianus-06

Codex-Seraphinianus-07

Codex-Seraphinianus-08

Codex-Seraphinianus-09

Codex-Seraphinianus-10

Codex-Seraphinianus-11-1158x840

Codex-Seraphinianus-12

Codex-Seraphinianus-13

Codex-Seraphinianus-14

Codex-Seraphinianus-15-1158x840

Codex-Seraphinianus-16

Codex-Seraphinianus-17

Codex-Seraphinianus-18-1158x840

Codex-Seraphinianus-19

Codex-Seraphinianus-20

Codex-Seraphinianus-21-558x840

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!