Messaggio umanistico in un calligraffiti che copre 50 edifici al Cairo


L’artista franco-tunisino eL Seed ha appena svelato al mondo il suo ultimo progetto con queste foto in esclusiva. “Perception” è un cosiddetto “calligraffiti” dalle dimensioni straordinarie; copre infatti più di 50 edifici nel quartiere degli “Chiffoniers” (i “maceratori”) al Cairo, conosciuto per la comunità Zabbaleen. Questa viene utilizzata dal comune per sbarazzarsi dei rifiuti della capitale e marginalizzata dal resto della città, ma negli ultimi decenni ha sviluppato un sistema efficace per smaltire e riciclare, e l’artista ha voluto sottolineare l’importanza e l’impegno di questo quartiere dimenticato. Per fare ciò eL Seed, con l’aiuto degli abitanti, ha creato questo gigantesco murales, assicurandosi che si possa vedere nella sua interezza solo da un punto preciso sul monte Moqattan. Il graffiti riprende una citazione di Attanasio di Alessandria: «Tutti quelli che vogliono vedere la luce del sole devono prima pulirsi gli occhi».

eL Seed ha scritto dell’esperienza: “Siamo una famiglia. Questa è stata una delle esperienze umane più incredibili che io abbia mai vissuto. Gli Zabbaleen sono generosi, onesti e forti; non rinnegano il nome e il ruolo che gli sono stati affidati, ma prendono il loro compito con serietà e tengono pulita e splendente l’intera città del Cairo”.

Il progetto di Perception è una critica universale rispetto ai pregiudizi che la società ha, anche inconsciamente, su una comunità rispetto ad altre, basati solo su differenze superficiali o economiche.

el-seed-perception-le-caire-600x800 el-seed-perception-le-caire_13 el-seed-perception-le-caire_12 el-seed-perception-le-caire_10

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!