Le enormi frecce di cemento che guidavano i piloti in volo sugli Stati Uniti


Sul terreno degli Stati Uniti si possono vedere, in alcune zone, enormi frecce fatte di cemento: ce ne sono circa un centinaio sparse per gli stati. Sono state costruite da quasi un secolo e, ormai inutili, sono lasciate in stato di abbandono, così che diventa sempre più difficile individuarle. Alcune, però, sono ancora ben visibili, e sono state riscoperte attraverso Google Maps.

Le frecce in cemento venivano utilizzate dal servizio aereo postale per ottenere le indicazioni in grado di guidare gli aeroplani da una costa all’altra della nazione. Le frecce, lunghe circa 12 metri, erano sempre associate ad una torretta con un faro a gas che le illuminava in modo da risultare sempre visibili. In alcune zone ne sono rimaste ancora parecchie, posizionate a intervalli regolari di circa 3-4 chilometri.

Negli Stati Uniti, il servizio di posta aerea iniziò negli anni Venti, ma nonostante la nuova tecnologia una lettera impiegava comunque diversi giorni per compiere il tragitto tra una costa e l’altra del Paese: non c’erano sistemi di navigazione e si volava a vista. Capitava che gli aerei perdessero la rotta: per rimediare, il Governo degli Stati Uniti fece costruire centinaia di frecce in cemento a distanze regolari, grandi abbastanza da essere ben visibili dalle quote di volo dei postali.