Forme geometriche e colori pastello per rappresentare il disturbo bipolare


Usando una serie di forme geometriche e pochi colori pastello, lo studio di Bristol Uncle Ginger ha realizzato una serie di immagini che, animate, sono state utilizzate per un video TedEd per parlare del disturbo bipolare.

Per realizzare queste immagini, lo studio di animazione ha preso spunto dai libri e dalle illustrazioni degli anni Sessanta e Settanta, dallo stile di Bruno Munari e dai film di Oskar Fischinger. Tramite le forme hanno cercato di rispondere alla domanda: Che cos’è il disturbo bipolare? Un tema delicato trattato con composizioni semplici ma espressive, che rendono il concetto più accessibile per tutti.