I dettagli della più grande operazione di pulizia degli oceani



Già ve ne avevamo parlato del progetto di pulizia dell’oceano grazie a questa macchina in questo articolo. Sembrava quasi un sogno, ma l’8 settembre sarà inaugurato l’innovativo sistema di pulizia degli oceani.

L’8 settembre inizierà il conto alla rovescia per l’impresa del Great Pacific Garbage Patch: il sistema sarà lanciato dal cantiere di assemblaggio Ocean Cleanup, nella baia di San Francisco, raggiungendo l’oceano nel giro di 3,5 ore ; a quel punto la sua destinazione finale sarà a circa 1.000 miglia nautiche di distanza. Ricordiamo che si tratta di un galleggiante lungo 600 m. Il galleggiante, oltre a tenere a galla il dispositivo, impedisce alla plastica di scorrere sopra di esso, mentre una gonna blocca la fuoriuscita dei detriti.

Il sistema ha superato tutti i test, ed è progettato per resistere alle tempeste e alle forze oceaniche; dotato anche di lanterne, riflettori radar, segnali di navigazione, GPS e beacon anti-collisione, nell’eventualità in cui passino delle navi.